Osservatorio Via Francigena dans XV-Roma par Gianni Rescignano
5 dicembre 2015

Di seguito i contenuti dell’incontro con Il sindaco di Campagnano Francesco Mazzei fatto in data 03/12/2015:

  1. Il sindaco presenta Alessandra De Angelis come delegata, per il Comune di Campagnano Romano, per la Via Francigena ed il Giubileo Straordinario della Misericordia.
  2. Il sindaco precisa che sono stati sottoscritti dal Comune di Campagnano Romano due Protocolli di Intesa per la Valorizzazione della Via Francigena del Nord :
    • 25/03/2015 Protocollo d’intesa tra 17 comuni della VF del Nord; Capofila Comune di Viterbo
    • 24/09/2015 Protocollo d’intesa tra 11 comuni della VF del Nord e 3 Municipi ( XV, XIV, I ) per il Progetto Viandante; Capofila Comune di Campagnano; il Progetto Viandante e’ stato finanziato dalla Regione Lazio con 61.000 €.
  3. Progetto Viandante. Entro Dicembre 2015 si dovrebbero concludere le ultime formalita’ amministrative a carico dei comuni e dei municipi che hanno sottoscritto il protocollo ( firme digitali,… ) . Seguira’ l’assegnazione delle attivita’ alle associazioni da coinvolgere nel progetto e a cui sara’ riconosciuto il rimborso dei costi sostenuti a mezzo RENDICONTAZIONE.
  4. Mediterraid e’ una Associazione Culturale costituita a Campagnano Romano nel 2006 che ha fornito supporto al Comune di Campagnano per la partecipazione al bando di gara della Regione Lazio per il Progetto Viandante. Il Presidente della Associazione Mediterraid e’ Antonello Fratoddi.
  5. Gli Stati di Avanzamento Lavori ( SAL ) relativi ai lavori finanziati dalla Regione Lazio per la via Francigena del Nord sono da verificare con ASTRAL , Societa’ della Regione Lazio, a cui e’ stato assegnata la realizzazione del progetto “ Messa in sicurezza della VF del Nord, Tappa La Storta Campagnano di Roma, Realizzazione di Sentieri Alternativi / Complementari – Sentieri 1,2,3 )”. E’ stata consegnata al sindaco Mazzei copia della planimetria Generale su Ortofoto del progetto esecutivo dei tre sentieri alternativi/complementari.Al 13/12/2015 il ponte di attraversamento pedonale del Fosso del Cremera sul sentiero 3, da Via della Ficoraccia a Vicolo Formellese, e’ realizzato. Sono in via di completamento i lavori del tracciato da Via della Ficoraccia, ponte pedonale, fino a Vicolo Formellese . Iltracciato e’ comunque percorribile.I lavori di consolidamento per la passarella pedonale in via Prato della Corte , nel Comune di Roma, in prossimita’ di Veio , sono fermi in attesa della autorizzazione a proseguire da parte del Genio Militare.
  6. Si e’ convenuto sulle opportunita’ offerte dalla Via Francigena come cardine di riferimento per una politica di valorizzazione , salvaguardia e frubilita’ del patrimonio storico,culturale, paesaggistico ed ambientale del territorio a NORD di Roma ( Municipio XV con Cesano ed Isola farnese. , Comuni di Formello, Campagnano, Trevignano, Monterosi, Nepi, Sutri, ……). Si e’ convenuto sulla necessita’ di condividere informazioni, obiettivi, progetti e finanziamenti per una azione piu’ produttiva ed efficace. Se ci muoviamo, coordinati ed uniti, nell’interesse di un territorio e non di singoli comuni/municipi, che condividono una identita’ storico, viaria, paesaggistica, si riuscira’ a valorizzare e salvaguardare il territorio nel suo insieme e a creare e cogliere tutte le opportunita’ di crescita e sviluppo che si presenteranno nell’immediato futuro.

  1. La Via Francigena non e’ mai stata un singolo itinerario . La Via Francigena non e’ rappresentabile con il solo tracciato ufficiale, che va comunque riconosciuto come importanza e salvaguardato. La Via Francigena e’ un insieme di itinerari verso la meta finale ( San Pietro) che i pellegrini hanno percorso nel tempo in considerazione del contesto storico e delle opportunita’ del momento. La ricostruzione storica di nuovi itinerari sono un valore aggiunto e non una minaccia per gli itinerari gia’ riconosciuti. La Via Francigena deve essere vista come un fattore INCLUSIVO di opportunita’ e valorizzazione storica, culturale e paesaggistica di tutto il Territorio. La Regione Toscana ci insegna come saper cogliere e valorizzare questa opportunita’.
  2. La Variante dei Laghi della Via Francigena e’ un esempio di quanto espresso ai punti precedenti La Variante dei Laghi della Via Francigena e’ un percorso storico :
    • Approvato con delibera N^ 40 dal Consiglio Municipio Roma XX ( oggi XV) in data 07/12/ 2009
    • Riconosciuto nella Risoluzione N^ 45 del Municipio Roma XX ( oggi XV )
    • Confermato nella sua a validita’ scientifica dal Sovraintendente ai Beni Culturali delComune di Roma prot. RI/5041 del 07/03/2011.
    • La Variante dei Laghi interessa i Comuni di Monterosi, Trevignano, Campagnano, Formello

e Municipio XV.

  • La Variante dei Laghi rappresenta una concreta opportunita’ di conoscenza, fruizione evalorizzazione del Parco Naturale di Bracciano e Martignano ed una indiscutibileopportunita’ per il riconoscimento dell’importanza storica del Borgo di Cesano.
  • Il Municipio XV e tutti i comuni interessati dalla Variante dei Laghi devono sentirsi coinvolti nella manutenzione e valorizzazione della Variante . Verranno contattati i vari Comuni interessati dalla Variante ed il Parco Naturale di Bracciano e Martignano percondividere lo scenario , le azioni da intraprendere e le opportunita da perseguire.
  • L’associazione Valorizziamo Veio, di Isola Farnese, ha vinto un bando di gara di Acea per Roma, aggiudicandosi i finanziamenti per un progetto finalizzato alla valorizzazione dellaVariante dei Laghi .
  1. Il giorno 26/12/2015 ci sara’ la cerimonia di apertura della Porta Giubilare presso la Chiesa della Madonna del Sorbo. Alessandra De Angelis estendera’ le informazioni ed iniziative previste per questa cerimonia con richiesta ed invito alla diffusione e partecipazione.
  2. Si e’ convenuto sulla necessita’ di un coordinamento tra Municipi e Comuni per l’ospitalita’ e le iniziative da proporre ai pellegrini della Via Francigena.
  3. Il Municipio Roma XV ha fatto una mozione, in data 21 Maggio 2015 , indirizzata al Comune di Roma, per riconoscere La Storta come Porta d’ingresso a Roma della Via francigena del Nord e realizzare, presso la Piazza della Visione , un Punto Informativo e di Registrazione dei Pellegrini della Via Francigena in ingresso a Roma Capitale. Il comune di Campagnano Romano condivide i contenuti della mozione. Disporre del numero certificato di pellegrini in ingresso a Roma e’ di fondamentale importanza per avere consapevolezza dei flussi e per definire le iniziative piu’ idonee per incrementare il numero di pellegrini e migliorare l’accoglienza.
Copyright 2015 Association Internationale Via Francigena | All Rights Reserved | Disclaimer | Credits: Andrea Biello