INFORMAZIONI
  1. L’Association Internationale Via Francigena (AIVF) è una associazione privata svizzera non-profit, fondata a Martigny nel 1997 con sede legale a Blonay-CH.
  2. Al 1.1.2017 conta 2.320 membri in 27 nazioni. Il suo fine è di far rivivere la Via Francigena (VF) storica da Canterbury a Roma, essendo totalmente sconosciuta in Francia e Svizzera fino al 2000.
  3. Nel 2001 ha ottenuto il patrocinio della Santa Sede, del Ministero dei Beni e Attività Culturali-Italia, del Ministère de la Culture et de la Communication-Francia e del Département Fédéral de l’Intérieur-Svizzera.
  4. Il 9.12.2004 a Wroclaw-Polonia, è stato assegnato alla Presidente AIVF Adelaide Trezzini il diploma Major cultural route del Consiglio d’Europa (CoE) per la Via Francigena.

Membri del Comitato

  1. Adelaide Trezzini Presidente
  2. Jean-Claude Joseph Vice presidente
  3. Margot Collins-Fäh Tesoriera
  4. Michel Bonnenfant
  5. Membri attivi + Membri onorari (Charles Bonnet archéologue, académicien et ANGT-Associazione Nazionale Guide Turistiche-Italia).

Collaboratori per

  • Informazioni Santa Sede: Amb. Pierre-Yves Fux
  • Database AMIS: Lia Negrini
  • Traduzioni: Jeff Berkheiser Margot Collins-Fäh, Michel Bonnenfant, Giancarlo Urbinati
  • Verifiche e rilevamenti GPS in Italia e Svizzera: Leonardo, Antonio, Nino, Vittorio, Luigi

Scopi e Realizzazioni

per la Cultura
  • a livello europeo, l’AIVF ha dato vita al Centro di documentazione VF e a un comitato scientifico VF (Antonio Paolucci, Franco Cardini, André Vauchez, Massimo Miglio, Gilda Bartoloni), come pure a un programma di salvaguardia e conservazione del patrimonio culturale delle vie storiche e dei monumenti.
  • l’AIVF dal 1998 ha un sito web in 4 lingue www.francigena-international.org

per il Turismo dal 1998 l’AIVF ha promosso la via Francigena tramite

  • un logo europeo VF (accettato nel 2001 dal Cd’E, aggiornato nel 2007)
  • conferenze in Europa, articoli sulla stampa e programmi radiofonici

per i Pellegrini dal 2001 l’AIVF aiuta i pellegrini con diverse attività:

  • 28 pubblicazioni APP, Guide-Vademecum, Dormifrancigena (elenco di strutture di accoglienza economiche), Topofrancigena (percorso storico pedonale di 2000 km) e ricerche storico-scientifiche relative ai luoghi dedicati a San Pellegrino in Europa e al borgo fortificato di Cesano di Roma;
  • prodotti: gagliardetti, medaglioni e spille con il simbolo delle chiavi di San Pietro, stemmi ricamati, T-shirt (esauriti) e fascia VF catarifrangente
  • dal 2001 fornisce la Carta-AMI /E e la credenziale del pellegrino Litterae patentes Peregrinatoris iter per viam francigenam facenti che danno diritto a riduzioni in molte strutture ricettive (vedi Dormifrancigena) e agli aggiornamenti.
  • nel 2001 ha prodotto e offerto il Testimonium (pergamena attestante il completamento del pellegrinaggio alla Tomba di san Pietro a Roma)

AIVF prosegue la collaborazione con la Città del Vaticano per l’accoglienza e la registrazione dei Pellegrini VF (al 1.2.2015 sono 5.800 pellegrini iscritti)

 
Tutte le iniziative dell’AIVF sono possibili grazie all’opera di volontariato di membri e Amici

RINGRAZIAMENTI

Tutti i pellegrini esprimono la loro riconoscenza a Mme Virginie Brouillard, coordinatrice-Francia fino al 2014, ai membri fondatori deceduti Hubert Moulin e avv. Bernard Couchepin, e ai collaboratori della prima ora: Léonard Closuit (l’anfiteatro di Martigny gli deve la sopravvivenza), Théo Lattion di Liddes, Jacques Gasau (Vaud Rando), Pierre Blondeau-Doubs et CDRP-F (Comité Départemental Randonnée Pédestre), RP51, Joe Patterson-UK, Giovanni Caselli, Stelvio Mambrini, Paolo Dei (già capo della polizia-provincia di Siena), senza i quali la Via Francigena non sarebbe MAI rinata

Copyright 2015 Association Internationale Via Francigena | All Rights Reserved | Disclaimer | Credits: Andrea Biello